L'Idomeneo


L'Idomeneo - Cover
ISSN: 2038-0313
L'Idomeneo nasce nel 1998 come organo della sezione di Lecce della Società di Storia Patria per la Puglia, caratterizzandosi in modo preciso nel settore degli studi storici dal punto di vista dei contenuti, e proponendosi nello stesso tempo quale strumento di raccordo tra l'impostazione accademica della ricerca e il fertilissimo impegno degli studiosi che operano sostanzialmente in ambito locale.
Idomeneo, il mitico re di Creta, dopo la guerra di Troia e altre vicissitudini, riparò nella Puglia meridionale e fondò la città di Lecce: è il simbolo di un territorio frequentato, abitato, attraversato, nel corso del tempo da gruppi e persone dalla più varia provenienza, che deve a questo una estrema ricchezza di vicissitudini, materia di indagine e di interesse costantemente rinnovati. Da qui la scelta del titolo della rivista, che ha il pregio di collocarla in un contesto storico-geografico e sociale ben definito, espressione di un territorio tuttavia aperto alle dinamiche e ai processi globali.
Con il tempo, grazie anche al contributo di numerosi docenti universitari esperti in vari settori della ricerca, oltre che dei collaboratori più fedeli, i contenuti si sono ulteriormente ampliati, si è perseguito un aggiornamento delle questioni da affrontare e della metodologia; la natura stessa dei temi si è diversificata, riguardando, spesso e volentieri, l'attualità più vicina, i modi e i mezzi per analizzarla e i campi, per fare qualche esempio, della linguistica, dell'antropologia, della biologia, della museografia.
Ora "L'Idomeneo" si presenta in doppia veste, cartacea ed elettronica: è una scelta dettata dalle opportunità che i mezzi della comunicazione scientifica oggi offrono, con l'obiettivo di collocare la rivista in un consesso allargato di contatti e di fruitori possibili; essa rientra inoltre, a partire dal numero 14, rimanendo espressione della Società di Storia Patria (sezione di Lecce), tra le pubblicazioni periodiche del Dipartimento di Beni Culturali dell'Università del Salento, opzione che ne conferma a maggior ragione la dimensione istituzionale e la vocazione scientifica.

N. 31 (2021) - Studi danteschi in Terra d'Otranto dall'Unità ad oggi

Articles


Frontespizio e pagine iniziali Details     PDF
1-2

Sommario Details     PDF
3-4

Presentazione Details     PDF
Mario Spedicato 5-8

Tracce di Dante in età barocca. Il caso di Giuseppe Battista Details     PDF
Giuseppe Antonio Camerino 9-16

Il Liceo Dantesco di Leonardo Antonio Forleo Details     PDF
Ettore Catalano 17-26

«A penetrare a fondo nel velame degli versi strani»: Saverio de Pace e le sue Chiose sull'Inferno Details     PDF
Fabio D'astore 27-36

L'eidolon di Dante sulla strada del Caporale Obrus Details     PDF
Vincenzo Bianco 37-64

Nel segno di Francesco De Sanctis: Di alcuni caratteri meno popolari della Divina Commedia di Francesco Muscogiuri Details     PDF
Antonio Lucio Giannone 65-76

Dante in periferia: Jaccarino, Castromediano, De Dominicis Details     PDF
Alessandro Laporta 77-84

Dante e Ulisse. Da Auschwitz al Salento Details     PDF
Maria Antonietta Bondanese 85-96

Francesco Torraca e Dante Details     PDF
Valerio Marucci 97-106

La storia della critica dantesca tra XIV e XX secolo ricostruita da Aldo Vallone Details     PDF
Luigi Scorrano 107-144

Dante, il latino e il volgare: la percezione del tema linguistico negli studi danteschi pugliesi e salentini Details     PDF
Emanuela Specchia 145-156

Mario Marti lettore della «Commedia» Details     PDF
Pantaleo Palmieri 157-170

Dante e i due Guidi. Con Marti fra sodalitas, antagonismo e ideologia Details     PDF
Emilio Filieri 171-192

Il realismo di Dante nell'interpretazione di Mario Marti Details     PDF
Marco Leone 193-204

Di alcune rare edizioni della Divina Commedia e il ruolo della Società "Dante Alighieri" nel Salento contemporaneo Details     PDF
Maurizio Nocera 205-220

Carmelo Bene. La Lectura Dantis in ricordo delle vittime della strage alla Stazione di Bologna Details     PDF
Maria Antonietta Epifani 221-238

O padre nostro che ne' cieli stai. Dante nella lettura policorale di Luigi De Luca Details     PDF
Antonio Farì 239-266

Note e Recensioni Details     PDF
267-268

TOMMASO DI CARPEGNA FALCONIERI, Nel labirinto del passato. 10 modi di riscrivere la storia Details     PDF
Giuseppe Caramuscio 269-271

GOFFREDO BUCCINI, Italiani e no. Dagli albanesi ai «taxi del mare». Storie di un paese a galla su trent'anni di paure Details     PDF
G. Patrizia Morciano 272-276

ANTONIO LUCIO GIANNONE, a cura di, Tra realtà storica e finzione letteraria. Studi su Sigismondo Castromediano, Centro Studi "Sigismondo Castromediano e Gino Rizzo", Lecce, Pensa Multimedia, 2019, pp. 272. Details     PDF
Giuseppe Caramuscio 277-280

FRANCESCO FRISULLO - PAOLO VINCENTI, L'apostolato scientifico dei Gesuiti nella Cina dei Ming. Il missionario salentino Sabatino de Ursis Details     PDF
Antonio Romano 281-287

PINO SPAGNOLO, Il sermone Details     PDF
Maria Antonietta Bondanese 288-290

GIUSEPPE LEO, "Ουσία μου". Passo dopo passo in un battito di ciglia Details     PDF
Daniele Capone 291-293

MARIO FRANCHINI, Rapsodie Leccesi. Racconti di guerra e altre storie Details     PDF
Paolo Vincenti 294-295

PAOLO VINCENTI, L'una e tre. DiscorDanze Details     PDF
Cristina Martinelli 296-298

FLATFORM, Storia di un albero. History of a Tree Details     PDF
Antonio Quarta 299-303

Colophon Details     PDF
304


Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa.



e-ISSN: 2038-0313