L'Idomeneo


L'Idomeneo - Cover
ISSN: 2038-0313
L'Idomeneo nasce nel 1998 come organo della sezione di Lecce della Società di Storia Patria per la Puglia, caratterizzandosi in modo preciso nel settore degli studi storici dal punto di vista dei contenuti, e proponendosi nello stesso tempo quale strumento di raccordo tra l'impostazione accademica della ricerca e il fertilissimo impegno degli studiosi che operano sostanzialmente in ambito locale.
Idomeneo, il mitico re di Creta, dopo la guerra di Troia e altre vicissitudini, riparò nella Puglia meridionale e fondò la città di Lecce: è il simbolo di un territorio frequentato, abitato, attraversato, nel corso del tempo da gruppi e persone dalla più varia provenienza, che deve a questo una estrema ricchezza di vicissitudini, materia di indagine e di interesse costantemente rinnovati. Da qui la scelta del titolo della rivista, che ha il pregio di collocarla in un contesto storico-geografico e sociale ben definito, espressione di un territorio tuttavia aperto alle dinamiche e ai processi globali.
Con il tempo, grazie anche al contributo di numerosi docenti universitari esperti in vari settori della ricerca, oltre che dei collaboratori più fedeli, i contenuti si sono ulteriormente ampliati, si è perseguito un aggiornamento delle questioni da affrontare e della metodologia; la natura stessa dei temi si è diversificata, riguardando, spesso e volentieri, l'attualità più vicina, i modi e i mezzi per analizzarla e i campi, per fare qualche esempio, della linguistica, dell'antropologia, della biologia, della museografia.
Ora "L'Idomeneo" si presenta in doppia veste, cartacea ed elettronica: è una scelta dettata dalle opportunità che i mezzi della comunicazione scientifica oggi offrono, con l'obiettivo di collocare la rivista in un consesso allargato di contatti e di fruitori possibili; essa rientra inoltre, a partire dal numero 14, rimanendo espressione della Società di Storia Patria (sezione di Lecce), tra le pubblicazioni periodiche del Dipartimento di Beni Culturali dell'Università del Salento, opzione che ne conferma a maggior ragione la dimensione istituzionale e la vocazione scientifica.

N. 29 (2020) - Giulio Cesare Vanini: dal Salento all'Europa. Nel IV Centenario della morte sul rogo (1619-2019)

Articles


Frontespizio e pagine iniziali Details     PDF
1-2

Sommario Details     PDF
3-4

Presentazione Details     PDF
Mario Spedicato 5-8

Vanini, 400 anni di presenza nella cultura e nella società Details     PDF
Luigi Montonato 9-28

Per conoscere Giulio Cesare Vanini. I testi, i contesti e gli strumenti Details     PDF
Domenico M. Fazio 29-52

Il concetto di immortalità culturale e gli artefici della presenza postuma nella cultura Details     PDF
Andrzej Nowicki 53-68

Vanini tra tormento umano e inquietudine religiosa Details     PDF
Alfredo di Napoli 69-84

Le peregrinazioni del salentino Vanini nei carteggi delle diplomazie europee del suo tempo: fu fuga o velleitaria missione in Terra anglicana? Details     PDF
Francesco De Paola 85-128

Il Dio "Ragione" e la Dea "Natura": la censura romana del De admirandis naturae, […] di Giulio Cesare Vanini Details     PDF
Gian Luca D'Errico 129-138

Immaginazione e modificazioni corporee nel pensiero di G.C. Vanini Details     PDF
Adele Spedicati 139-150

La fisiologia del sonno e l'interpretazione dei sogni nel De admirandis di Giulio Cesare Vanini Details     PDF
Gabriella Sava 151-168

Giulio Cesare Vanini e la spettrologia: la lezione 'atea' di Cornelio Agrippa nel de apparitionibus in aëre Details     PDF
Donato Verardi 169-178

Vanini maschera di Leopardi: una lettura inedita Details     PDF
Alessandro Laporta 179-196

Dall'oblìo alla memoria. I ritratti di Giulio Cesare Vanini Details     PDF
Paolo Agostino Vetrugno 197-216

G.C. Vanini nel percorso iconografico di Donato Minonni Details     PDF
Paolo Vincenti 217-228

Vanini a scuola. Proposte per la progettazione didattica Details     PDF
Giuseppe Caramuscio 229-254

Gli studenti e Vanini Details     PDF
255-256

Vanini visto dagli studenti di oggi Details     PDF
Giuseppe Caramuscio 257-262

Dall'Homo sapiens all'Homo deus. Vanini alla ricerca del sapere universale Details     PDF
Ilaria Altamura 263-266

La Filosofia: degna alleata della quotidianità o mero sogno lucido? Details     PDF
Lorenzo Barone 267-270

Il Testamento Details     PDF
Asia De Matteis 271-274

Tra Vanini e vaniniani Details     PDF
Aurora Legittimo 275-278

Il viaggio e il coraggio. Vanini e Cesare Cremonini Details     PDF
Beatrice Marsano 279-284

Libertà va postando …. Sul blog di Vanini Details     PDF
Valentina Pisanello 285-288

Incontro il Vanini Details     PDF
Giulia Rausa 289-294

Note e Recensioni Details     PDF
295-296

Mario Marti per me Details     PDF
Paolo Agostino Vetrugno 297-301

Il mio ricordo di Mario Marti Details     PDF
Salvatore Spedicato 302-305

Francesco DANIELI, Casaranello e il suo mosaico. Per aspera ad astra Details     PDF
Mario Spedicato 306-307

Cassa Depositi e Prestiti da 170 anni patrimonio di tutti Details     PDF
Michele Mainardi 308-309

Remigio MORELLI, Il giovane Rodolfo D'Ambrosio socialista anarchico (1890-1902) Details     PDF
Giuseppe Caramuscio 310-313

Carlo STASI, Otranto nel mondo. Dal "Castello di Walpole" al "Barone" di Voltaire Details     PDF
Giuseppe Caramuscio 314-319

Roberto PAZZI, Verso Sant'Elena Details     PDF
Paolo Vincenti 320-322

Maurizio NOCERA (a cura di), La Sho'ah. Il giorno della memoria Details     PDF
Paolo Vincenti 323-325

Carlo MIGLIETTA, Qui dove si impara. L'Edificio scolastico di Monteroni di Lecce nel centenario della sua istituzione (1918-2018) Details     PDF
Antonella Vacca 326-328

Colophon Details     PDF
329-330


Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa.



e-ISSN: 2038-0313