طراحی قالب وردپرس

Ecologia di una nuova Ruppia di Sardegna


Abstract


It
In alcuni stagni costieri della Sardegna centro-occidentale (Oristano) vive una Ruppia, che per ora indicheremo come "pseudotuberosa", caratterizzata dalla presenza, ai nodi del rizoma, di piccole gemme ibernanti, dette "turioni", in grado di "germinare" come fossero semi, che la diversificano dalle altre entità del genere Ruppia fin’ora note per l’Italia. In attesa di una verifica del valore tassonomico da assegnare all’entità, ne è stata studiata la biologia e l’ecologia. Ruppia "pseudotuberosa" abita stagni temporanei e/o aree pe-rimetrali di stagni permanenti, non profondi, con fondo argilloso arenaceo sapropelitico, iperalini (da 6 a 60-120‰, di Cl-), con temperatura dell’acqua che va da 12° a 22°C ne1 periodo compreso fra la germinazione e la fioritura; in questo habitat compie il suo ciclo vitale fra gennaio (mese in cui germinano i suoi semi e “turioni”) e giugno-luglio, quando maturano i frutti.
En
A new species of Ruppia, similar to Ruppia tuberosa of Australia, is observed in hypersaline ponds of Sinis Penisula (Oristano) from Sardinia. This species, for the present Ruppia "pseudotuberosa" named, have reproductive organs similar to winter buds (turions) of Fotamogeton.In this paper, habitat, biology and ecology of this taxon is described.

DOI Code: 10.1285/i15910725v18p329

Keywords: Ruppia

Full Text: PDF


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.