صندلی اداری طراحی قالب وردپرس آموزش وردپرس

L'Italia e la neutralità greca (1914-1917)


Abstract


It
L'inizio della Prima Guerra Mondiale rappresentò come noto per l'Italia un momento cruciale, ponendo il paese di fronte a scelte difficili e decisive per il proprio futuro e per suo il ruolo internazionale. Sotto questo punto di vista, la questione della neutralità ellenica rappresentava senza dubbio un aspetto non secondario sia per le sue ricadute in termini strategici sia per la rilevanza rispetto a questioni di diretto interesse italiano come l'Albania, le isole dell'Egeo e l'Anatolia. Sul futuro di Grecia, Macedonia e Albania si giocò infatti in quegli anni una partita di grande importanza per gli interessi italiani. Il presente contributo, partendo dall'analisi della documentazione diplomatica, intende ricostruire la linea seguita dalla diplomazia italiana nei confronti della Grecia a partire dalla Crisi di luglio, attraverso il periodo di neutralità italiana, per giungere poi alla fase successiva al maggio del 1915, con l'ingresso in guerra dell'Italia e il progressivo coinvolgimento nello schacchiere balcanico. La tormentata neutralità greca tra il 1914 e il 1917 rappresenta il filo conduttore di questo lavoro, nelle sue diverse fasi emergono le costanti e le variabili della politica italiana nella regione e vengono messe in luce le distanze e le diffidenze tra Roma e gli altri membri dell'alleanza nel corso della conflitto; distanze che sarebbero poi esplose in tutta la loro ampiezza durante la Conferenza della pace di Parigi.
En
The outbreak of WW1 represented a crucial moment for Italy, placing the country in front of difficult and decisive choices for its future and for its international role. In this respect, the question of Greek neutrality undoubtedly represented a non-secondary aspect both for its fallout in strategic terms and for its relevance to issues of direct Italian interest such as Albania, the Aegean islands and Anatolia. In fact, in those years, large Italian interest were at stake about the future of Greece, Macedonia and Albania. This article, starting from the analysis of the diplomatic documents, intends to reconstruct the line followed by Italian diplomacy on Greece from the July Crisis, through the period of Italian neutrality, and after May 1915, with Italy joining the Entente and a progressive involvement in the Balkans. The troubled Greek neutrality between 1914 and 1917 is the common theme of this work, in its various phases arise the constants and variables of Italian Balkan politics, and the distances and distrust between Rome and the other Allies are clearly highlighted; distances that would then explode in all their breadth during the Paris Peace Conference.

DOI Code: 10.1285/i11211156a32n2p27

Keywords: Grecia; Italia; Intesa; Fronte macedone; Scisma Nazionale; Greece; Italy; Entente; Macedonian Front; National Schism

Full Text: PDF

Refbacks

  • There are currently no refbacks.


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.