Call n. 95 anno XXII - dicembre 2018 Religione e religiosità nell’età della secolarizzazione

Interrogare le molteplici implicazioni presenti nel concetto di religione – “oggetto” per definizione immenso, articolato, attraversato da insondabilità e irriducibilità ‒, vuol dire misurarsi con una fitta serie di questioni che intrecciano la teologia e la filosofia, l'antropologia e la storia culturale. Le domande che scaturiscono da tale intreccio, inoltre, devono tenere presente la singolare compresenza di bisogno religioso e di rifiuto o disinteresse per la dimensione del sacro che, nella coscienza contemporanea, tendono spesso a trasmutarsi l'uno nell'altro. Nella nostra età, dunque, nell'epoca del "disincanto del mondo" che ha visto fiorire il pancristismo di Blondel e di Teilhard de Chardin, la teologia kerigmatica di Bultmann, il cristocentrismo di Karl Barth, le meditazioni di von Balthasar sul Cristo, ha ancora senso la cristologia per la filosofia? Vero è che, anche dopo la teologia della morte di Dio, la questione cristologica continua ad esercitare pienamente la sua affascinante influenza: basti pensare, accanto al tentativo disperato di Hermann Braun, che sacrifica la cristologia all'antropologia, al Dio sofferente di Bonhoeffer o anche al "cristianesimo senza Dio" dei nostri tempi. Abbiamo dunque di fronte a noi una situazione per molti versi contraddittoria, che rappresenta una vera e propria sfida per il pensiero. Per avvicinarsi a questo ambito problematico, occorre tenere conto della pluralità delle esperienze religiose, del dialogo interreligioso e dei cambiamenti in atto nell’epoca della diasporizzazione del mondo. Occorre dunque ripensare in maniera nuova il rapporto tra religione e religioni, tra religione e religiosità, tra religione, rivelazione e orizzonte della storicità.

«Segni e comprensione» indica alcuni temi possibili di riflessione:

 

Fenomenologia dell’esperienza religiosa

Il dialogo interreligioso

Religione e religioni

Le religioni e la riflessione filosofica

Antropologia della religione

Cristianesimo, Islam, Ebraismo: la sfida della contemporaneità

La “violenza” del sacro

Dimensioni della sacralità

Religione, etica, nichilismo,

Religione ed ermeneutica religiosa

 

Deadline: 30 Novembre, 2018

 

 



Questo sito utilizza un cookie tecnico per consentire la corretta navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa.



e-ISSN: 1828-5368