´╗┐

La circolazione degli Inni orfici in Terra d'Otranto fra XV e XVI secolo


Abstract


It
Il saggio illustra la circolazione delle dottrine orfiche nel Salento testimoniata da diversi manoscritti vergati in quest'ambito. Tra questi assume particolare importanza il Vaticanus graecus 2264, inedito, che contiene, oltre al testo degli Inni, un ampio commento, l'unico esistente di questi testi. In attesa della pubblicazione del Commento, l'Autore espone sommariamente i suoi contenuti, ispirati ad un sincretismo tra dottrina cristiana e dottrine orfiche. Egli, inoltre, mette in relazione questi contenuti, da una parte con le correnti ficiniane del Rinascimento italiano, ma dall'altra con la cultura meridionale, che si avvaleva di un proprio autonomo contatto con la cultura greco-bizantina.
En
The essay illustrates the circulation of Orphic doctrines in Salento witnessed by several manuscripts written in this area. Among these the Vaticanus graecus 2264, unpublished, which has, in addition to the text of the Hymns, a broad commentary, the only existing of these texts, is of particular importance. Pending the publication of the Commentary, the Author exposes its contents, inspired by a syncretism between Christian doctrine and Orphic doctrines. He also relates these contents, on the one hand with the currents of Ficino in the Italian Renaissance, but on the other with the southern culture, which used its own independent contact with the Greek-Byzantine culture.

DOI Code: 10.1285/i11245344v2017n3p393

Keywords: Inni orfici; circolazione dell'orfismo in Terra d'Otranto; letteratura profana e esoterica; Orphic Hymns; circulation of the Orphism in Terra d'Otranto; clandestine profane literature

Full Text: PDF

Refbacks

  • There are currently no refbacks.